Programma

Al fine di dare la giusta importanza al settore del TPL, in espansione grazie ad un percorso tematico dedicato, senza togliere spazi di rilievo ai contenuti dedicati alla lunga percorrenza già sviluppati dalla nascita di IBE, i quattro focus principali del programma di workshop e convegni riguarderanno:

TECNOLOGIA E INNOVAZIONE:

  • dotazioni e servizi per la nuova flessibilità, 
  • mappatura ed analisi quali-quantitativa dei fenomeni, 
  • importanza dell’analisi dei dati e loro provenienza, 
  • nuovi ruoli del Mobility Manager 
  • importanza della formazione su nuove soluzioni organizzative e nuove competenze

SOSTENIBILITÁ E DECARBONIZZAZIONE:

  • il Covid-19 come elemento di stress in un processo di cambiamento già in atto, 
  • proposte di soluzioni sostenibili e di razionali abbinamenti fra soluzioni sostenibili e territori in cui le stesse possano essere applicate, 
  • elettrificazione e non solo (gas naturale, metano, ibrido, …)

IMPATTO DEL COVID-19:

  • SULLE FILIERE: governance, manutenzione ed aggiornamento dei parchi mezzi attuali, complicanze derivanti dall’adozione di trazioni alternative (cambiano gli stili di guida, cambiano le competenze per la gestione e manutenzione, cambia la filiera industriale)
  • SUL TPL: urbano (confronto fra case histories), scolastico, di lunga percorrenza

NUOVE MODALITÁ DI ACCESSO ALLE RISORSE:

  • per la prima volta il finanziamento non è solo per i mezzi ma anche per le infrastrutture necessarie
  • le risorse vengono erogate ai Comuni e non alle Regioni per sveltire le pratiche necessarie all’aumento rapido del parco circolante

Evento di apertura IBE 2020

Ecco le prime anticipazioni sul convegno che il 14 ottobre inaugurerà l'edizione 2020 di International Bus Expo.

Discuteremo insieme dei contenuti che il Governo Italiano avrà inserito nel processo di richiesta del paese per i finanziamenti del Recovery Fund che saranno depositati il giorno successivo. L'Italia assorbirà il 20% delle risorse del fondo molte delle quali saranno destinate ai progetti 2021-26 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti già raccolte nel documento "Italia Veloce" che il MIT ha reso disponibile al governo.

Il documento che esamineremo dal punto di vista dei contenuti e delle proposte, non tanto politiche quanto operative, è testimonianza di come il MIT, già pre-Covid, avesse strutturato una pianificazione legata alle infrastrutture molto corposa, si parla di 130 opere prioritarie per l’Italia, inserite in questo piano di investimenti per il rilancio dell’economia a firma del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
 
A IBE vedremo come le politiche di mobilità sostenibile siano rientrate in tutto questo.